L’11° è “cittadino onorario” di Civitavecchia

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Maggio 2019 16:55 Giovedì 16 Maggio 2019 15:24

L’11° Reggimento Trasmissioni, reparto d’eccellenza dell’Esercito Italiano che da 43 anni è parte integrante, viva ed operante della realtà di Civitavecchia il cui nome ha portato e porta in giro per il mondo con onore durante tutte le missioni in Patria ed all’estero, ha avuto il riconoscimento della “ cittadinanza onoraria “ della città” in virtù dei   forti legami che ad essa e alla cittadinanza tutta lo legano. Ha ricevuto il riconoscimento il Comandante dell’unità, Col. Pasquale Guarino, accompagnato dal Sottufficiale di Corpo, 1°Mar.Lgt. Paolo Farisei. Presente anche il Ten.Col. Giuseppe Amato attuale Comandante del Battaglione Tonale del reggimento.

Guarino di fronte a Trenta xx Guarino di fronte a Trenta 2  xx   Santonastaso xx   Trenta discorso

Leggi tutto: L’11° è “cittadino onorario” di Civitavecchia

 

Manifesto sulla Storia Patria. Da sottoscrivere! Grazie

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Marzo 2019 11:28 Lunedì 04 Marzo 2019 11:11

Historia-slider 2

Sottoscrivete!   E’ un invito rivolto a tutti; ai nostri soci, ai simpatizzanti ed ai lettori affezionati od occasionali: sottoscrivere il Manifesto per sostenere una revisione dell’ insegnamento della Storia Patria nelle nostre scuole per formare cittadini consapevoli delle proprie radici e della propria storia; in particolare quella  del percorso unitario e identitario compiuto dagli Italiani cioè dai nostri nonni, bisnonni e trisavoli  negli ultimi 200 anni. L’insegnamento, come è oggi, è carente  e va adeguato perché senza  la conoscenza delle proprie radici e della propria storia, si affievolisce nei nostri giovani il senso di sé e vengono meno la difesa e la conservazione dei valori fondanti della nostra stessa civiltà , minacciati da ideologie e fondamentalismi aggressivi. Chi desidera unirsi ad altri Patrioti che lo hanno già sottoscritto può farlo molto semplicemente cominciando da questi link accessibili su Google    L’insegnamento della Storia per formare cittadini   oppure cliccando sulla immagine sopra. 


 

 

In memoria del Cap.Magg.Capo Daniele Nardelli

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Febbraio 2019 09:38 Mercoledì 13 Febbraio 2019 14:24

Corona12 gennaio 2019. Ricordato il Caporale Maggiore Capo Daniele Nardelli dell’11° Reggimento Trasmissioni, vittima del dovere. Il Comandante del Reggimento, Col. Pasquale Guarino, accompagnato dal Sottufficiale di Corpo, Lgt. Paolo Farisei, ha presieduto la cerimonia a cui hanno preso parte il padre dello scomparso graduato, signor Vito Nardelli, la moglie di Daniele signora Alessandra e altri familiari, colleghi e amici che hanno condiviso con lui il servizio in armi. Presenti i comandanti dei Battaglioni Tonale e Leonessa, il Ten. Col. Giuseppe Amato e il Ten. Col. Matteo Gaggiari. Alla cerimonia hanno partecipato anche due rappresentanze di associazioni di veterani da sempre vicini al reggimento: quella della Sezione ANGET di Civitavecchia composta dai Vice Presidenti Carlo Antonio Giordano, Maurizio Bacchini, dal Socio Stefano Sperduti (anche in ruolo ANSI) e dal Consigliere Vincenzo Santonastaso e quella della Sezione ANSI di Civitavecchia guidata dal Presidente Alviero Arezzini con i Soci Antonio Garofalo e Augusto Ragone. Una deposizione di fiori al monumento ai caduti del reggimento e le note del silenzio hanno segnato l’evento a cui è seguita una messa di suffragio celebrata dal Cappellano militare Don Massimo Carlino.

 

CMC Nardelli 2019 1 xxx    xxx  CMC Nardelli 2019 2

 

10 febbraio - Ricordiamo

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Febbraio 2019 16:36 Martedì 12 Febbraio 2019 15:43

Celebrato a Civitavecchia il Giorno del Ricordo per non dimenticare i tanti italiani massacrati dai partigiani comunisti di Tito solo perché erano italiani, in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia tra il 1943 e il 1945: una "pulizia" etnica in piena regola, mascherata come azione di guerra o vendetta contro i fascisti. E per non dimenticare gli oltre 350 mila profughi giuliani costretti all'esodo, a lasciare case e ogni bene per mettersi in salvo dalle violenze degli jugoslavi, fuggendo con ogni mezzo in Italia dove – non va dimenticato - furono persino malamente accolti. In gran parte finirono infatti nei campi profughi e ci rimasero per anni. Per mezzo secolo sulle stragi delle foibe e sull'esodo dei giuliani si è steso un pesante e colpevole silenzio squarciato solo in anni recenti (2004).   Il 10 febbraio è una data simbolica che si riferisce al 1947 quando entrò in vigore il trattato di pace con cui le province di Pola, Fiume, Zara, parte delle zone del goriziano e del triestino, passarono alla Jugoslavia. La commemorazione si è svolta alle ore 11 presso il Parco Martiri delle Foibe con una cerimonia presieduta dal Vice Sindaco, Daniela Lucernoni e dal rappresentante del Comandante del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito alla presenza di varie altre autorità civili, religiose, e militari. Alla cerimonia hanno anche presenziato varie associazioni civili e combattentistiche e d’arma tra cui l’ ANGET con i Soci Vincenzo Santonastaso, Paolo Sanetti e Angelo Pacifici. Dopo l’intervento del Vice Sindaco a ricordo degli eventi è stata deposta una corona in memoria delle vittime a cui sono seguite le note del “Silenzio” . A seguire Monsignor Cono Firringa ha rivolto l’invocazione al Signore Iddio ed ha impartito la benedizione. Ha preso poi la parola la Dott.ssa Galletta che ha illustrato il significato della commemorazione stessa e il ruolo di Civitavecchia nell’accoglienza di una parte dei profughi. Poi sono intervenuti i congiunti dello scomparso dottor Gionta, profugo egli stesso, che hanno dato letture di scritti dedicati a tutti i fratelli dell’Istria, della Dalmazia e della Venezia Giulia.

 

foibe 2019 6218


foibe 2019 6233  foibe 2019 6257   foibe 2019 6258

 

 

7 gennaio - Festa del Tricolore

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Gennaio 2019 14:37 Lunedì 07 Gennaio 2019 14:21

Tricolore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  


 

 

3 Generali già dell'11° Reggimento ai vertici FF.AA.

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2018 17:01 Giovedì 08 Novembre 2018 13:29

Tre generali dello 11 reggimentoDoppio cambio ai vertici dell'Esercito che ha visto protagonisti due ufficiali generali che hanno prestato servizio nell’11° Reggimento Trasmissioni (al loro tempo 11° Battaglione Trasmissioni “Leonessa”). Il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Salvatore Farina (come noto, anch’egli già effettivo al medesimo reggimento trasmissioni) ha presieduto la cerimonia di avvicendamento alla guida del Comando Logistico dell'Esercito (COMLOG) e del Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito (COMFORDOT tra il Generale di Corpo d’Armata Luigi Francesco De Leverano e il parigrado Francesco Paolo Figliuolo (già Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa) per il COMLOG e, tra il Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino e il collega Giovanni Fungo (ad interim) per il COMFORDOT.Il Generale Farina, nel salutare tutti i convenuti alla cerimonia, ha ringraziato i due Generali cedenti (De Leverano e Serino) per l'impegno e i risultati ottenuti nel periodo i cui sono stati alla guida dei rispettivi comandi e ha augurato, ai subentranti (Figliuolo e Fungo), di proseguire nella scia dei positivi obiettivi raggiunti dai predecessori con altrettanti ottimi traguardi. Il Generale De Leverano, che assumerà la carica di Sottocapo di SM della Difesa, nel suo intervento, ha ringraziato per il supporto fornito tutto il personale dell’area logistica dell’Esercito, “ricca di pregiate professionalità militari e civili” che nel corso del suo mandato ha “imparato a conoscere e apprezzare”. Il Generale Serino, che si appresta a ricoprire l'incarico di Capo del Gabinetto del Ministro della Difesa, nel suo discorso di commiato, dopo aver ringraziato il personale, i Comandanti dipendenti ed il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, si è soffermato nel rimarcare brevemente le tappe percorse nei 21 mesi che lo hanno visto al Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito, concludendo con un sincero augurio di buon lavoro al Comandante subentrante.


 

 

Celebrato il Centenario della Vittoria a Civitavecchia

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Novembre 2018 08:34 Lunedì 05 Novembre 2018 08:15

Centenario

Celebrato il 4 novembre anche a Civitavecchia seppure in forma ridotta, approfittando del breve squarcio di sereno apparso dopo che le proibitive condizioni meteo avevano minacciato l’esecuzione della cerimonia. Alla presenza del Gonfalone della città, Decorato di Medaglia d’Oro al Merito Civile e di Medaglia d’Argento al Valor Militare, e delle locali autorità civili, militari e religiose il Sindaco, Ing. Antonio Cozzolino e il Comandante del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, Gen.D. Roberto D’Alessandro, hanno deposto una corona d’alloro al monumento ai caduti in piazzale degli Eroi. Un Picchetto militare ha reso gli onori sulle note della Leggenda del Piave e del Silenzio d’Ordinanza. Successivamente è stata data lettura del messaggio alla Nazione ed alle Forze Armate del Presidente della Repubblica.. Alla cerimonia hanno fermamente voluto essere presenti le locali associazioni combattentistiche e d’arma le quali fino all’ultimo sono rimaste in prontezza per poter intervenire non appena le condizioni lo avessero permesso. Per l’ANGET Civitavecchia hanno partecipato il Presidente della Sezione, Salvatore Russo, e i Soci Carlo Antonio Giordano quale Alfiere e Angelo Pacifici. Nel pomeriggio è stato possibile per la cittadinanza visitare un’esposizione di reperti e documenti della Grande Guerra allestita per iniziativa e con il coordinamento del Presidente della Sezione dei Bersaglieri di Civitavecchia, Antonio Mancinetti, con materiale d’epoca proprio e in parte fornito anche dalle altre associazioni.

Mostra a Civitavecchia 2 xxx  Mostra a Civitavecchia 6   xxx  Mostra a Civitavecchia 5 xxx  Mostra a Civitavecchia 1   xxx Mostra a Civitavecchia 3  xxx Mostra a Civitavecchia 4

 


 

 

 

Pagina 1 di 41

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Choosing the best web hosting some times could be difficulty if you dont know what to look for. Read hosting reviews and if you may like we highly recommend using green hosting servers.
  • images/stories/corriere/Corcom_1.png

Le Nostre Unita'

  • images/stories/demo/Barbani.jpg
  • images/stories/demo/Carrozzeria De Fazi.jpg
  • images/stories/demo/Dentistar_r.jpg
  • images/stories/demo/Green_Vision.jpg
  • images/stories/demo/Palumbo_Gioielli.jpg
  • images/stories/demo/TARGET Immagine.jpg
  • images/stories/demo/Taddeo_r.jpg
  • images/stories/demo/LOGO-Sora-Maria_1.png
  • images/stories/demo/Logo-Composto.png
  • images/stories/demo/biglietto-da-visita-caccia-al-viaggio.png
  • images/stories/demo/mocci_odontoiatra.png
  • images/stories/demo/tagliaferri.png

Che tempo fa a ...

Civitavecchia
Dom

17°C
Lun

17°C
Mar

18°C
Mer

19°C
Gio

19°C

I nostri visitatori

Tot. visite contenuti : 380986

Visitatori in linea

 33 visitatori online
Free Joomla Templates designed by Joomla Hosting

Questo sito non utilizza cookies direttamente ma potrebbero essercene di terze parti.Cliccando sul pulsante -Si- Lei prende atto di ciò.Grazie. Prosegua pure nella visita al sito. Per saperne di più a proposito di cookies.

Accetto

EU Cookie Directive Plugin Information