La Brigata Trasmissioni

La Brigata Trasmissioni è inquadrata nell'ambito del Comando Trasmissioni ed Informazioni dell'Esercito (CoTIE), insieme alla Brigata RISTA-EW. In essa sono comprese tutte le unità a livello Reggimentale/Battaglioni dell' Arma delle Trasmissioni.  Restano fuori dalla Brigata,  ancorché sempre a questa legate su un piano tecnico-professionale,  le Compagnie Trasmissioni supporto dei comandi Brigata e il 1° Reggimento Trasmissioni supporto del Comando Corpo d'Armata di Reazione Rapida italiano IT-NRDC, il 44° Reggimento di sostegno TLC e il 184° Reggimento di sostegno TLC "Cansiglio", oltre a minori unità di supporto diretto di altri comandi.

La Brigata Trasmissioni è stata costituita per fusione delle due precedenti Brigate precedentemente organizzate per tipologia di unità dell'Arma delle Trasmissioni  e cioè la Brigata Trasmissioni di supporto alla manovra e la Brigata Trasmissioni di supporto nazionale; con ciò mettendosi finalmente termine alla dicotomia fra reparti campali e reparti di  infrastruttura che da tempo non aveva più ragione di essere, semmai tale distinzione fosse stata invero utile e necessaria in passato. Infatti la globalità delle reti e dei sistemi informatici di comunicazione, comando e controllo, informativi e gestionali in genere ha da sempre comportato per l' Arma delle Trasmissioni la necessità di assicurare il  supporto ai Comandi sia nelle sedi stanziali del territorio della madrepatria  sia nelle dislocazioni tattiche nei teatri operativi di oltremare e oltre confine, coprendo quindi un continuum operativo che va dall'approntamento al mantenimento dell'operatività, all'impiego in operazione e ai movimenti verso e da i teatri operativi in cui le nostre Forze Armate sono impegnate.

Le due Brigate dapprima citate derivavano dai precedenti Raggruppamento C3IEW  e Raggruppamento C4 Reti costituiti in concomitanza con la nascita del  Comando C4IEW (Command Control Communications Intelligence Electronic Warfare). Questo era stato costituito nel 1998 a seguito delle profonde ristrutturazioni decise in quegli anni e che interessarono molti settori della Forza Armata. In particolare vanno ricordati i settori  che videro la soppressione  dell'  Ispettorato delle Trasmissioni dell’Esercito accompagnata anche dalla soppressione dei Comandi Trasmissioni delle Regioni Militari e quelli dei Corpi d'Armata, questi ultimi  trasformati in Comandi delle Forze Operative di Difesa (FOD, FOP),  del Secondo Reparto SIOS di SME  e del dipendente Comando Informazioni e Difesa Elettronica Esercito (CIDEE).  Da questi, il 1 gennaio 1998, presero forma organizzazioni competenti nel campo dei sistemi informatici di comunicazione, comando e controllo, per le informazioni e gestionali in genere (C4I)  e organizzazioni che avrebbero dovuto addestrare sul tali sistemi ed impiegarli come l' Ufficio C3 del Dipartimento TRAMAT dell'Ispettorato Logistico dell'Esercito (ISPELOG),   un certo numero di uffici che costituirono il Comando C3-IEW delle Forze Operative Terrestri (FOTER) ,  un Dipartimento  per le Informazioni e la Guerra Elettronica (IEW)  dell' Ispettorato delle Armi (ISPEARMI). Inoltre fu mantenuta  una Scuola delle Trasmissioni il cui Comandante conservò  anche  la carica di Ispettore delle Trasmissioni.  Da lì a poco un'altra riconfigurazione ebbe luogo.  Nel maggio 1998 infatti il Dipartimento IEW di ISPEARMI venne soppresso insieme al Comando C3-IEW delle FOTER  e venne costituito il Comando C4IEW  (20 maggio) alla cui formazione concorsero anche alcuni altri uffici del disciolto Ispettorato delle Trasmissioni (Ufficio Reti, Procedure e Frequenze, Ufficio INFOSEC) non migrati nell' Ispettorato Logistico dell' Esercito.

Sempre  nel 1999 , 3 dicembre, il Comando C4IEW veniva riconfigurato su 3 Comandi di Raggruppamento prevedendo un Raggruppamento C4 di Proiezione, un Raggruppamento C4 di Infrastruttura e un Raggruppamento IEW, così segnando la netta distinzione anche a livello operativo e tattico delle professionalità informatiche (proprie dell'Arma delle Trasmissioni nella gestione automatizzata delle informazioni) e le professionalità intelligence (proprie delle unità delle Informazioni nella produzione di intelligence a livello operativo e tattico).Le successive evoluzioni segnarono la ridenominazione dei comandi a livello brigata in Comando Brigata Trasmissioni di Manovra , Comando Brigata Trasmissioni di Supporto Nazionale, Comando Brigata RISTA EW  nel 2004,  per poi giungere alla fusione dei due comandi brigata trasmissioni in un unica Brigata Trasmissioni (2007).

I Reggimenti Trasmissioni inquadrati nell'ambito della Brigata sono i seguenti:  2°, 3°, 7°, 11°, 32°, 46°, 232°  Reggimento Trasmissioni

Torna alla Pagina Iniziale

Choosing the best web hosting some times could be difficulty if you dont know what to look for. Read hosting reviews and if you may like we highly recommend using green hosting servers.
  • images/stories/corriere/Corcom_1.png
  • images/stories/demo/Barbani.jpg
  • images/stories/demo/Carrozzeria De Fazi.jpg
  • images/stories/demo/Dentistar_r.jpg
  • images/stories/demo/Green_Vision.jpg
  • images/stories/demo/Palumbo_Gioielli.jpg
  • images/stories/demo/TARGET Immagine.jpg
  • images/stories/demo/Taddeo_r.jpg
  • images/stories/demo/LOGO-Sora-Maria_1.png
  • images/stories/demo/Logo-Composto.png
  • images/stories/demo/biglietto-da-visita-caccia-al-viaggio.png
  • images/stories/demo/mocci_odontoiatra.png
  • images/stories/demo/tagliaferri.png

I nostri visitatori

Tot. visite contenuti : 366984

Visitatori in linea

 50 visitatori online
Free Joomla Templates designed by Joomla Hosting

Questo sito non utilizza cookies direttamente ma potrebbero essercene di terze parti.Cliccando sul pulsante -Si- Lei prende atto di ciò.Grazie. Prosegua pure nella visita al sito. Per saperne di più a proposito di cookies.

Accetto

EU Cookie Directive Plugin Information