Giorno dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

Ultimo aggiornamento Sabato 04 Novembre 2017 14:29 Sabato 04 Novembre 2017 14:08

 4 nov 2017  24 novembre 2017. Celebrati il Giorno  dell'Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate. Alla presenza del Gonfalone della Città di Civitavecchia, decorato di Medaglia d’Oro al Merito  Civile, il  Sindaco, Ing. Antonio Cozzolino,  ed il Comandante del Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito, Gen.D. Maurizio Boni, hanno deposto una corona di alloro in ricordo di tutti i caduti di ogni tempo e successivamente, dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica inviato alla nazione ed alle sue Forze Armate nella ricorrenza della Vittoria (4 novembre 1918) nell’ultima guerra per l’ unità di tutti gli italiani,  hanno rivolto un saluto ai presenti e a tutti coloro che sono impegnati nelle diverse operazioni nel mondo, ricordando quindi  il significato della giornata e della celebrazione. Un  Picchetto d'Onore dell' Esercito e una Banda cittadina hanno segnato i momenti principali della cerimonia a cui hanno partecipato Associazioni Combattentistiche, d'Arma, Specialità e Categoria,  autorità militari e civili, attorniate dalla cittadinanza riunitasi a Piazzale degli Eroi.  Tra le rappresentanze militari erano presenti il Ten.Col. Gianluca Bonci, neo  Comandante del Battaglione Leonessa dell’11° Reggimento Trasmissioni ed il Cap. Davide Ricciardi del comando del reggimento.  Per l’ ANGET Civitavecchia erano presenti il Presidente Salvatore Russo, il Vice Presidente Francesco Raucci, il Segretario Vincenzo Santonastaso ed il Socio Antonio Dolgetta. 

4 nov 2017  3 xxx  4 nov 2017  5 xxx  4 nov 2017  6   xxx  4 nov 2017  1

 


 

24 ottobre 1917-Caporetto: tutta un’altra storia!

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Ottobre 2017 15:51 Martedì 24 Ottobre 2017 08:53

Bandiera RegnoA 100 anni dall’inizio della Battaglia di Caporetto è oggi possibile affermare che essa fu certamente una battaglia perduta ;  e che lo fu per cause militari  che attengono alle responsabilità di comando, rientrando nella natura e nelle dinamiche di un atto di  guerra .   La superiorità  nemica, nonostante il valore indiscutibile  dei nostri avi   che, come avevano fatto nelle precedenti undici  battaglie da 1915 al 1917,  anche in quella occasione  combatterono da valorosi nelle posizioni in cui erano, con la dottrina, le tecniche e l’addestramento ricevuto  e le armi in dotazione,   costrinse il nostro Esercito a ripiegare sulla linea Grappa-Piave,  ancora sempre combattendo in condizioni difficilissime e contendendo al nemico ogni palmo della pianura friulano veneta.  La  battaglia si svolse dal 24 ottobre al 26 ottobre. La successiva  gigantesca manovra strategica in ritirata dalla fronte giulia e carnica,  ordinata dal Comando Supremo,  ebbe luogo dal  27 ottobre  al 9 novembre e fu contrassegnata da numerose  battaglie: Cividale del Friuli, Val Resia, Torre e Udine, Pozzuolo del Friuli e Mortegliano, Codroipo e Lambro, Ragogna, Clauzetto-Tramonti,  per citare le principali..;  fra  tutte, ricordiamo che il nemico riconobbe a Ragogna, sul Tagliamento,  il valore della Brigata Bologna con reparti della Brigata Barletta e altri,  rendendo loro l’onore delle armi.  La manovra in ritirata  fu seguita  a novembre-dicembre dalla grande Battaglia d’Arresto  che si svolse appunto  sul Grappa e sul Piave,  e con la  quale  l’offensiva austro-tedesca venne definitivamente arrestata. Da lì poi, l’anno successivo, ancora il 24 ottobre,   il Regno d’Italia avrebbe mosso l’ultima battaglia per la vittoria finale.   I nostri nonni, tutti dai comandanti ai soldati di ogni arma, della marina e dell' aviazione,  la storia la fecero, combattendo  per l’unità di tutti gli italiani!  Noi dovremmo almeno oggi,  a distanza di 100 anni , rendere loro l’onore che gli è  stato per troppo tempo  negato,  imparando a conoscere quella storia nella sua verità fattuale,  così da  ribaltare la leggenda dannata di Caporetto che altri diffusero per finalità diverse da quelle di  verità. 


 

Nuovo comandante al Battaglione Leonessa

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Ottobre 2017 14:09 Venerdì 13 Ottobre 2017 13:41

Logo LeonessaNuovo comandante al Battaglione Leonessa dell’11^ Reggimento Trasmissioni.  Il giorno 13 ottobre, presso la Caserma Davanzo di Civitavecchia,  il Ten.Col.Michele Pacillo ha lasciato il comando del Battaglione Leonessa al parigrado Ten.Col. Gianluca Bonci. La cerimonia è stata presieduta dal Comandante del Reggimento, Col. Davide Dettori, affiancato dal Sottufficiale di Corpo, Luogotenente Paolo Farisei. Il Col. Dettori, nel ringraziare il comandante di battaglione uscente tratteggiandone le qualità personali e le competenze professionali ,  non ha mancato di sottolineare i brillanti risultati raggiunti dal “Leonessa” sotto il suo comando. Da parte sua, il Ten.Col. Pacillo ha ripercorso i due anni di comando facendo riferimento a tutte le diverse attività condotte durante la quali ha certamente dato il meglio di sé, scoprendo parimenti il valore della compagine del Leonessa, avendo potuto ancor meglio apprezzare le qualità morali, di carattere, tecnico-professionali degli uomini e delle donne che la compongono e ai quali tutti, nel salutarli, ha tributato merito e ringraziamenti.   Non è mancato il video-saluto alle formazioni tattiche nei Teatri Operativi libico, iracheno ed afgano  in cui opera anche il personale del battaglione. Nel ricevimento, in un’atmosfera gioiosa ed amichevole, si è proceduto alla consegna dei doni ricordo  da parte del Comandante di Reggimento, della Calotta e del Battaglione  “Tonale” a cui è seguito quello del Ten.Col. Pacillo al Reggimento. Molti gli ospiti  intervenuti civili e militari tra cui numerosi  soci in servizio e non dell’ANGET Civitavecchia  tra cui il Presidente Russo, il Vice Presidente Raucci, il Segretario Santonastaso, iSoci Suglia, Iacomoni, Caracciolo, Bacchini , Pacifici   e  dell’ ANGET Roma Nord nella persona del Gen. Leoni. Ai comandanti uscente e subentrante va il più caloroso e benaugurante  saluto da parte di tutta l’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia. 

Cambio Pacillo-Bonci 3 x Cambio Pacillo-Bonci 4   Cambio Pacillo-Bonci 5  x Cambio Pacillo-Bonci 1

 

San Gabriele Arcangelo onorato a Civitavecchia

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Ottobre 2017 14:35 Sabato 30 Settembre 2017 10:37

gabrieleOnorato a Civitavecchia il Patrono dell’Arma delle Trasmissioni, San Gabriele Arcangelo. Nell’occasione della festività il Comandante dell’11^ Reggimento Trasmissioni, Col. Davide Dettori, ha invitato i rappresentanti delle diverse istituzioni civili e militari cittadine a prendere parte ad una mattinata in Caserma D’Avanzo durante la quale hanno potuto a grandi linee apprezzare “che cosa fanno” i Trasmettitori dell’Esercito e segnatamente quelli dell’11^ reggimento. Dopo una breve presentazione con filmato, gli ospiti, autorità civili, della Croce Rossa, della Protezione Civile, delle Polizie di Stato,  Penitenziaria, Locale, del PASFA  e dei vari comandi e reparti militari di stanza in città, molti ex del reggimento oggi veterani della Sezione ANGET di Civitavecchia, guidati dal Presidente Salvatore Russo, dal Vice Presidente Francesco Raucci e dal Segretario Vincenzo Santonastaso, e altri veterani del reggimento oggi soci dell’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia guidati dal Presidente della locale sezione Alviero Arezzini, hanno raggiunto l’area addestrativa di Pian del Termine dove hanno avuto modo di apprezzare da vicino gli assetti tecnici e tattici in dotazione ai reparti. E’ seguita la celebrazione della Santa Messa all’aperto a cui hanno partecipato in moltissimi. Nell’omelia, il celebrante Mons. Alfredo Giovannetti, ha esortato i giovani del reggimento e tutti i presenti ad affidarsi con fiducia alla protezione dell’Arcangelo nell'espletamento delle loro attività. La preghiera del Trasmettitore ha concluso il rito, al termine del quale il Comandante ha invitato tutti per un brindisi augurale.

 DSC6038 xx   DSC6056  xx   DSC6093  xx   DSC6166 

 

Nuovo Comandante al 7° Reggimento Difesa NBC

Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Settembre 2017 08:02 Venerdì 08 Settembre 2017 07:19

Panoramica r

Il giorno 6 settembre 2017  presso la Caserma "Piave" in Civitavecchia ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento in comando del 7° Reggimento Difesa NBC tra il Colonnello Stefano Giribono ,cedente,   ed il Col. Fabrizio Benigni  subentrante. L'evento è stato presieduto dal Comandante e Ispettore  dell'Arma di Artiglieria  Gen. B. Fabio Gianbartolomei.  Alla presenza del Gonfalone di Civitavecchia, della Bandiera di Guerra del Reggimento  e dei labari e delle bandiere delle  locali Associazioni Combattentistiche e d'Arma, vi hanno preso parte  il Sindaco di Civitavecchia Ing. Antonio Cozzolino , la Vice Sindaco Daniela Lucernoni,  il  Gen. D. Maurizio Boni Comandante del Ce.Si.Va. , I’Ispettrice delle II.VV. di Civitavecchia Sorella Assunta Esposito e varie altre autorità civili e militari tra cui i rappresentanti delle citate associazioni tra cui  l'ANGET,  presente con il Presidente Salvatore Russo, il Vice Presidente Francesco Raucci  ed il Segretario Vincenzo Santonastaso .

Bandiera r zzz Sfilamento r zzz   Gruppo ANGET r


 

La Festa dell'Arma Trasmissioni celebrata a Roma

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Giugno 2017 14:20 Martedì 20 Giugno 2017 13:49

1 2Alla presenza del Comandante delle Forze Operative di Supporto, Gen. C.A. Amedeo  Sperotto, del Gonfalone della Città di Roma decorato di Medaglia d’Oro al V.M. e del Medagliere dell’ Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia, il Comandante delle Trasmissioni, Gen. B. Luigi Carpineto, ha diretto la cerimonia per la Festa dell’Arma delle Trasmissioni dell’Esercito  presso l’Aula Magna della Caserma Generale Giuseppe Perotti alla Cecchignola. Il Gen. Carpineto ha illustrato i compiti  che vedono i reparti delle Trasmissioni impegnati a tutto campo sia in Patria sia all’estero ed ha accennato ai continui aggiornamenti  in atto sia a livello di configurazioni ordinative sia in campo tecnologico.  Il Gen. Sperotto ha ricordato le gesta ed il sacrificio dei genieri tra cui anche quelli delle allora diverse specializzazioni radio, telegrafiche e telefoniche, che contribuirono alla vittoria nella guerra per l’unità di tutti gli italiani, sollecitando una rilettura in senso positivo di quell’immane evento e una maggiore custodia della memoria attraverso una  più curata e profonda conoscenza della nostra storia. Sono seguiti premi a diversi reparti e a singoli Trasmettitori che si sono distinti nelle varie attività nel corso dell'anno. Le premiazioni sono state conferite oltre che dai due Comandanti anche dal Presidente Nazionale dell' ANGET, Gen. C.A. Carflo Mittoni.  L'evento si è concluso con la visita alle postazioni dell' esercitazione tecnica “Marconi 2017”,  durante la quale si sono viste nuove attività di sperimentazione oltre alle già consolidate capacità tecniche. Per l’ ANGET Civitavecchia hanno partecipato il Vice Presidente Francesco Raucci, il Segretario Vincenzo Santonastaso ed il Socio Angelo Pacifici, quest’ultimo anche quale socio di  ANGET Anzio-Nettuno e ANGET Roma Nord. 

1-1 xxxx  1-3  xxxx  1-4  xxxx   1-5

 

Le Associazioni in visita al CESIVA

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Giugno 2017 10:56 Venerdì 16 Giugno 2017 10:44

1Grande successo dell’iniziativa del Comandante del Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito, Gen. D. Maurizio Boni, che ha invitato tutte le associazioni combattentistiche e d’arma di Civitavecchia e di Viterbo  ad una mattinata all’insegna dell’aggiornamento professionale e del cameratismo tra veterani  e personale in servizio.  La partecipazione numerosa e le tante domande rivolte al Comandante e ai suoi collaboratori sono state le chiare evidenze dell’ interesse suscitato.  Dopo un caffè di benvenuto e una foto di gruppo i veterani si sono portati nella già Aula Turba, completamente rinnovata e potenziata con moderni supporti multimediali, dove il Gen. Boni ha illustrato compiti,  finalità  e potenzialità del centro. La visita è poi proseguita  per gruppi ed ha interessato, oltre ad una mostra statica dei sistemi in uso nelle attività addestrative, anche la biblioteca, il museo storico e le antiche cisterne di epoca romana che si trovano nel perimetro infrastrutturale del centro . Per l’  ANGET di Civitavecchia vi ha preso parte il Socio Angelo Pacifici. 

2 xxxx 3  xxxx 4 

 

Pagina 4 di 41

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Choosing the best web hosting some times could be difficulty if you dont know what to look for. Read hosting reviews and if you may like we highly recommend using green hosting servers.
  • images/stories/corriere/Corcom_1.png

Le Nostre Unita'

  • images/stories/demo/Barbani.jpg
  • images/stories/demo/Carrozzeria De Fazi.jpg
  • images/stories/demo/Dentistar_r.jpg
  • images/stories/demo/Green_Vision.jpg
  • images/stories/demo/Palumbo_Gioielli.jpg
  • images/stories/demo/TARGET Immagine.jpg
  • images/stories/demo/Taddeo_r.jpg
  • images/stories/demo/LOGO-Sora-Maria_1.png
  • images/stories/demo/Logo-Composto.png
  • images/stories/demo/biglietto-da-visita-caccia-al-viaggio.png
  • images/stories/demo/mocci_odontoiatra.png
  • images/stories/demo/tagliaferri.png

Che tempo fa a ...

Civitavecchia
Mar

27°C
Mer

27°C
Gio

29°C
Ven

28°C
Sab

28°C

I nostri visitatori

Tot. visite contenuti : 385831

Visitatori in linea

 129 visitatori online
Free Joomla Templates designed by Joomla Hosting

Questo sito non utilizza cookies direttamente ma potrebbero essercene di terze parti.Cliccando sul pulsante -Si- Lei prende atto di ciò.Grazie. Prosegua pure nella visita al sito. Per saperne di più a proposito di cookies.

Accetto

EU Cookie Directive Plugin Information