Le Associazioni Combattentistiche e d'Arma alla Consegna delle Bandiere di Combattimento a Nave Alpino e Nave Carabiniere

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Giugno 2017 17:17 Venerdì 09 Giugno 2017 16:50

Marina MilitareOggi  9 giugno, durante la celebrazione della Giornata della Marina, le fregate europee multi-missione (FREMM) Alpino e Carabiniere, di recente approdate per l’occasione a Civitavecchia, hanno ricevuto alla presenza del Presidente della Repubblica le Bandiere di Combattimento.  All’ evento, che è stato  aperto al pubblico  cittadino, hanno partecipato numerose associazioni combattentistiche e d’arma della città. Per l’ ANGET vi hanno preso parte il Vice Presidente Francesco Raucci, il Segretario Vincenzo Santonastaso ed il Socio Antonio Dolgetta (nelle foto).    Nei due giorni successivi, i cittadini potranno anche visitare le diverse  unità navali ormeggiate nello scalo. Sabato visite a bordo di nave Garibaldi, nave Alpino, nave Carabiniere, nave Palinuro, nave Termoli e sommergibile Romei dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Domenica invece nave Garibaldi, Termoli  e sommergibile Romei saranno visitabili dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Nave Carabiniere e nave Alpino soltanto il pomeriggio dalle 16 alle 19, mentre solo la mattina sarà aperta al pubblico nave Palinuro dalle 10 alle 12.

1  2 3   4

 

 

 

Le Associazioni Combattentistiche e d’Arma incontrano il Sindaco

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Giugno 2017 11:57 Mercoledì 07 Giugno 2017 05:16

 

Foto di Gruppo Sindaco-AssociazioniUna serata informale e in allegria  quella trascorsa presso la Caserma D’Avanzo di Civitavecchia dai rappresentanti delle diverse associazioni combattentistiche e d’arma di Civitavecchia con il Sindaco della città, Ing. Antonio Cozzolino. I Soci sono stati accolti dal Comandante dell’11° Reggimento Trasmissioni, Col. Davide Dettori, il quale, costantemente vicino ai veterani, con squisita cortesia   ha messo a disposizione le strutture ricreative dell’ente.  Il Sindaco è stato accompagnato dalla Dott.ssa Roberta Galletta, storica cittadina,  da sempre interessata ad approfondire le conoscenze di ogni aspetto della realtà civitavecchiese di cui quella militare è tradizionalmente una delle maggiori componenti.  In un’atmosfera informale ed amichevole, la serata è proseguita  serenamente consentendo una maggiore conoscenza  reciproca, finora istituzionalmente limitata alle occasioni delle diverse celebrazioni  cittadine a cui le associazioni sono sempre presenti.  In questo senso il Sindaco non ha mancato di rilevarlo, ringraziando tutti e  auspicando che le stesse associazioni possano vieppiù concorrere anche ad altre attività nell’interesse  collettivo. Il Coordinatore delle Associazioni, Gen. B. Antonio Mancinetti,  precedendo l’intervento del Sindaco ,  ha ringraziato il Comandante del Reggimento per l’ ospitalità offerta  ed il Sindaco per aver voluto essere presente  avvicinandosi  così alla realtà dei veterani delle Forze Armate e di Polizia che  vivono ed operano nella città e per la città.  Ha poi proseguito e,  a nome di tutte le locali associazioni, ha consegnato al Sindaco ed al Comandante di Reggimento  una serie di stampe delle uniformi del Regio Esercito Italiano durante la Prima Guerra Mondiale e alla Dott.ssa Galletta ed  al Sottufficiale di Corpo, 1°Mar.Lgt. Paolo Farisei, una serie di stampe dell’epopea garibaldina. Questi i partecipanti che hanno rappresentato le diverse realtà associative  che hanno preso parte all’incontro , UNUCI, ANMI, ANC, ANFI, ANGS, ANB, ANCI, ANGET, ANSI:  Ten. Gen. Giuseppe Fabbrocino, Gen. B. Mauro Marozza, Gen. C.A. Angelo Pacifici,  2° Capo Enrico Gargano, 2° Capo Raffaele Solaro,  Lgt. Ercole Di Giorgio, Lgt. Vincenzo    Costa, Brg. Paolo Luciani , MMA Enrico Malizia, Ten.. Francesco Cristini,  Gen. B. Antonio Mancinetti,  Gen.B. Nicola Toma, Gen.B. Giovanni Mancini, Magg. Salvatore  Russo, Lgt. Francesco Raucci, Lgt. Vincenzo Santanastaso, MMA Alviero Arezzini, MMA Augusto Ragone, Lgt. Antonio Garofalo.


 

 

Festa della Repubblica a Civitavecchia -2017

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Giugno 2017 13:38 Venerdì 02 Giugno 2017 13:13

Significativa la partecipazione  cittadina alle celebrazioni dell' Anniversario della Proclamazione della Repubblica Italiana. La cerimonia è stata presieduta dal Sindaco, Ing. Antonio Cozzolino e dal Comandante del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, Gen.D. Maurizio Boni. Presenti il Parroco della Cattedrale, Don Cono Firinga, i comandanti di tutti i corpi armati e non del comprensorio, tra i quali, in particolare, ricordiamo il Col. Davide Dettori, Comandante dell’ 11° Reggimento Trasmissioni.  Foltissima la rappresentanza delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, della Protezione Civile, della Croce Rossa, del Patronato Assistenza Forze Armate. La Sezione ANGET,   guidata dal Presidente Salvatore Russo, comprendeva il Vice Presidente Francesco Raucci, il Segretario  e Alfiere Vincenzo Santonastaso, i Soci Antonio Dolgetta, Paolo Sanetti e Angelo Pacifici .Dopo l’alzabandiera e l’ inno nazionale cantato da tutti i presenti sulle note della banda musicale cittadina,  le due massime autorità prima citate hanno deposto una corona di alloro al monumento ai caduti della città. E’ seguito l’intervento del Sindaco che è stato incentrato su come il dettato costituzionale che rappresenta la legge istitutiva della Repubblica Italiana, a cominciare dall’articolo 1 che recita “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”,  trovi oggi la sua incerta coniugazione anche per effetto del rilascio di autorità e competenze ad organismi sovranazionali  europei che, a detta dello stesso Sindaco, non sono eletti dai popoli d’Europa. Nel concludere,  il Sindaco ha espresso la speranza che nel prossimo futuro la nostra Patria trovi la via per ritornare sui passi indicati proprio nella costituzione repubblicana. Ha preso poi la parola il Gen. Boni il quale non ha mancato di porre in rilievo l’opera delle Forze Armate al servizio della Repubblica in patria e all’estero. Entrambi le allocuzioni si sono concluse con un invito ad onorare la Repubblica, tutti  i suoi Cittadini  che in essa si riconoscono e le sue Forze Armate  e Forze dell’ Ordine, presidio di libertà e sicurezza.

 Festa della Repubblica 2017 6R xxxx   Festa della Repubblica 2017 7R xxxx   Festa della Repubblica 2017 4


 

Visita del Gen. Serino agli Ufficiali del 196° Corso

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Maggio 2017 07:12 Martedì 23 Maggio 2017 06:50

Serino 5Civitavecchia 11 maggio 2017. Il Generale di Corpo d'Armata Pietro SERINO, Comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito, ha fatto  visita agli Ufficiali dell’ Arma delle Trasmissioni  del 196° Corso "Certezza", impiegati in attività tecnico-addestrative di specialità presso l'11° Reggimento Trasmissioni in Civitavecchia.  Accolto dal Comandante delle Trasmissioni, Gen. B. Luigi CARPINETO, e dal Comandante del Reggimentyo, Col. Davide DETTORI, il Generale Serino si è recato presso l’area addestrativa di Pian del termine dove  ha potuto verificare la realizzazione del supporto  CIS (Communication Information System) fornito ad un comando di  Grande Unità elementare schierata per un intervento di pubblica calamità, in analogia a quanto posto in essere dall’11° Reggimento a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma dello scorso agosto.  Rivolgendosi agli Ufficiali in addestramento,  il Gen. Serino ha sottolineato l’importanza che tale attività pratica riveste per la formazione dei futuri Comandanti, esprimendo  il proprio plauso per il livello di conoscenze già da essi acquisito.  L'attività addestrativa  prevista per il 196° Corso  continuerà poi presso il 3° Reggimento Trasmissioni in Roma  prima del conseguimento della laurea triennale in Scienze Strategiche presso l' Interateneo  dell'Università di Modena e Torino.

Serino 1xxxSerino 2xxxSerino 3xxxSerino 4


 

Sperimentazione Nuovi Sistemi all' 11° Trasmissioni

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Maggio 2017 06:49 Martedì 23 Maggio 2017 06:28

Palmieri 1

Civitavecchia 10 maggio 2017. Nell'ambito dell'attività di sperimentazione di nuovi sistemi di telefonia sicura di nuova introduzione in ambito Difesa, si è svolta  presso l'11° Reggimento Trasmissioni una sessione dimostrativa alla quale hanno preso parte il Capo del VI Reparto dello SMD, Gen. D. Angelo PALMIERI, il Capo del VI Reparto dello SME, Gen. B. Antonello DE SIO, il Comandante delle Trasmissioni, Gen. B. Luigi CARPINETO, unitamente a rappresentanti degli Stati Maggiori della Difesa, delle Forze Armate, del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri e dell'industria nazionale.  L'attività di sperimentazione riguarda la capacità di tali teminali sicuri di interoperare efficacemente su reti di telecomunicazioni composte da tecnologie eterogenee, a partire dalle reti radio tattiche fino a giungere alle moderne reti telefoniche pubbliche commerciali. A tale scopo il personale dell' 11° Reggimento Trasmissioni ha schierato un Posto Comando Tattico per simulare una situazione di impiego in scenario operativo.   I terminali impiegati sono stati sviluppati in accordo con il  protocollo NATO  "Secure Communication Interoperabilty Protocol (SCIP)”, che consente comunicazioni classificate anche su smartphone, capacità  quindi con uso duale militare e civile. 

Palmieri 3xxxPalmieri 4xxxPalmieri 5xxxPalmieri 6


 

 

La città ricorda il tragico bombardamento del 1943

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Maggio 2017 14:43 Domenica 14 Maggio 2017 14:23

14 maggio 2017. Ricordato  il 74° anniversario del primo, tragico bombardamento su Civitavecchia durante la Seconda Guerra Mondiale (14 maggio 1943), quando decine di fortezze volanti americane, in tre ondate successive, sganciarono migliaia di bombe radendo al suolo la città ed il suo porto.  In via Mazzini,   il Sindaco Ing. Antonio Cozzolino accompagnato dalla massima autorità militare, il  Generale di Divisione Maurizio Boni, Comandante del Centro Simulazione e validazione dell’Esercito, e  seguiti dai rappresentanti della Compagnia Portuale e   del Comitato “14 maggio”,  hanno reso omaggio agli oltre 400 concittadini  che persero la vita in quel giorno e anche nelle successive giornate quando i bombardamenti vennero ripetuti, ed  i cui nomi sono scritti sull'enorme lapide che li ricorda. Nel prendere la parola , il Sindaco ha illustrato il significato della celebrazione che va al di là del dovuto ricordo per essere momento di riflessione  sull’orrore dei bombardamenti facendo  riferimento anche a quelli che purtroppo anche in questi anni recenti sono concepiti, decisi e condotti verso altre popolazioni e  per i quali  non mancano  giustificazioni di ogni natura, quando invece non ve ne dovrebbero essere affatto e anzi occorrerebbe che tutti  i governanti rifuggissero dall’attuarli. Momento di riflessione quindi ma anche occasione per modificare ciascuno di noi atteggiamento nei confronti dei troppi conflitti che insanguinano molte parti del mondo. La commemorazione è terminata con una preghiera recitata con passione dal Parroco della Cattedrale, Mons. Cono Firinga.  La cerimonia in Via Mazzini era stata preceduta dagli altri eventi commemorativi  in Piazza Vittorio Emanuele  e , ancora prima, al Cimitero di Via Aurelia Nord.  A tutti  hanno preso parte autorità civili, militari e religiose locali  e  varie  realtà associative civili oltre a quelle di  veterani locali tra cui l’ ANMI, l’AFDI,  l’ ANC,  l’ ANFI, l’ ANB, l’ ANCI, e l’  ANGET rappresentata  quest’ultima dal Vice Presidente Francesco Raucci,  dal Segretario Vincenzo Santonastaso e dal Socio Angelo Pacifici.   Di seguito , due  immagini della cerimonia davanti alla grande lapide in Via Mazzini.

74 Bombardamento-2 xxxxxxxx  74 Bombardamento-4  xxxxxxxxx 74 Bombardamento-1

 

156 anni e non li dimostra. W l' Esercito!

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Maggio 2017 07:40 Giovedì 04 Maggio 2017 05:14

EsercitoNel 1861 l' Armata Sarda, che aveva contribuito grandemente alla realizzazione dell' unità d'Italia, venne unificata con gli altri eserciti degli stati pre-unitari e prese il nome di Regio Esercito Italiano a far data dal 4 maggio. Lo stesso avvenne per la Marina del Regno di Sardegna, mentre l’ Aeronautica era al di là da venire e i Carabinieri erano parte integrante dell’Esercito.  A distanza di 156 anni, l'Esercito  celebra tale ricorrenza in ogni parte d’Italia per iniziativa dei diversi comandi e a Roma presso l’ Ippodromo Militare di Tor di Quinto alla presenza del Presidente della Repubblica. Qui l’Ordine del Giorno all’Esercito del Capo di SM, Gen.C.A. Danilo Errico, e qui il messaggio del Capo di SM della Difesa, Gen. Claudio Graziano.  A Civitavecchia in particolare la ricorrenza è stata celebrata con una significativa cerimonia presieduta dal Comandante del Centro di Validazione e Simulazione dell'Esercito, Gen.D. Maurizio Boni, con la partecipazione di molte associazioni di veterani locali, inlcuse quelle delle altre Forze Armate e delle Forze di Polizia e della Croce Rossa Italiana e del PASFA. Per l' ANGET vi hanno preso parte il Presidente Salvatore Russo ed il Segretario Vincenzo Santonastaso.

Festsercito 2017 2 xx  Festsercito 2017 3   xx Festsercito 2017 4  xx Festsercito 2017-1


 

 

 

Pagina 5 di 41

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Choosing the best web hosting some times could be difficulty if you dont know what to look for. Read hosting reviews and if you may like we highly recommend using green hosting servers.
  • images/stories/corriere/Corcom_1.png

Le Nostre Unita'

  • images/stories/demo/Barbani.jpg
  • images/stories/demo/Carrozzeria De Fazi.jpg
  • images/stories/demo/Dentistar_r.jpg
  • images/stories/demo/Green_Vision.jpg
  • images/stories/demo/Palumbo_Gioielli.jpg
  • images/stories/demo/TARGET Immagine.jpg
  • images/stories/demo/Taddeo_r.jpg
  • images/stories/demo/LOGO-Sora-Maria_1.png
  • images/stories/demo/Logo-Composto.png
  • images/stories/demo/biglietto-da-visita-caccia-al-viaggio.png
  • images/stories/demo/mocci_odontoiatra.png
  • images/stories/demo/tagliaferri.png

Che tempo fa a ...

Civitavecchia
Mar

27°C
Mer

27°C
Gio

29°C
Ven

28°C
Sab

28°C

I nostri visitatori

Tot. visite contenuti : 385818

Visitatori in linea

 91 visitatori online
Free Joomla Templates designed by Joomla Hosting

Questo sito non utilizza cookies direttamente ma potrebbero essercene di terze parti.Cliccando sul pulsante -Si- Lei prende atto di ciò.Grazie. Prosegua pure nella visita al sito. Per saperne di più a proposito di cookies.

Accetto

EU Cookie Directive Plugin Information